31 dicembre 2009

Menu' rustico per Capodanno

Ogni anno, a San Silvestro, mi piace organizzare un cenone in famiglia, naturalmente con l'aiuto del mio uomo e di altri invitati. E come ogni anno, cerco di preparare tutto con anticipo, così mi posso godere la festa e andare in cucina solo per brevi periodi.
Il menù di quest'anno è rustico e abbastanza semplice, con qualche tocco di festa.

Antipasti: bigné al grana e olive all'ascolana

Primo: brodo con stelle di crepes

Secondo: stinco di maiale con patate arrosto piccanti e lenticchie al vapore

Sgroppino

Dolce: tronchetto di Natale al cioccolato bianco.

Per i bigné al grana e il brodo con stelle di crepes, ho scritto le ricette nei rispettivi post. Non ho mai preparato olive all'ascolana, perciò ho deciso di optare per quelle surgelate da cuocere al forno. Prima o poi, però, dovrò provare, ed una buona ricetta mi sembra quella del sito GialloZafferano. Per quanto riguarda il secondo, ho trovato lo stinco precotto al supermercato, vicino a cotecchino e zampone, e dato che si cuoce in 5 minuti al microonde è perfetto. I contorni sono due specialità di mia mamma. Non le ho ancora chiesto di cucinare le lenticchie, ma a Capodanno lei non le fa mai mancare sulla tavola!
Le patate arrosto sono lessate e poi passate in padella per abbrustolirle, e sono salate con l'insaporitore speciale per patate arrosto. In più, ho intenzione di spolverizzare un po' di paprica piccante per dare un gusto più intenso e festaiolo.
Il dolce invece proviene da un'ultra-testata ricetta del mio ricettario, chissà dove l'ho trovata.... La variante di quest'anno è al cioccolato bianco, e sono riuscita a pubblicare la ricetta proprio all'ultimo momento, intanto che la crema raffreddava.

Buon Veglione a tutti, e buon inizio di 2010!

Nessun commento:

Posta un commento