11 febbraio 2010

Torta di pere

Oggi ospitiamo un dolce preparato a sorpresa dalla mia mamma. Tornando da lavoro, infatti, ho trovato questa bellissima torta in fase di cottura, e tutto quello che ho potuto fare è stato fotografarla, assaggiarla e apprezzarla! La ricetta è tratta da un libro che le ho regalato a Natale, "Cotto e mangiato" di Benedetta Parodi, edito da Antonio Vallardi Editore, tratto dalla omonima trasmissione di Italia 1.
Complimenti a Carla!



Ingredienti:
200 g burro morbido
200 g zucchero
4 tuorli
400 g farina
sale
4 pere non troppo mature
2 cucchiai di zucchero a velo

Preparare una pasta frolla impastando il burro con lo zucchero, la farina, i tuorli e un pizzico di sale. La pasta tende ad essere un po' appiccicosa, quindi è meglio lasciarla riposare per mezz'ora in frigo, piuttosto che aggiungere ancora farina che la renderebbe troppo secca.
Riscaldare il forno a 180°, e stendere la carta forno sul fondo di una teglia rotonda da crostata. Dividere la pasta a metà, e stendere con il mattarello in due dischi poco più grandi della teglia stessa, quindi metterne uno  sul fondo della teglia e bucherellarlo con una forchetta.
A questo punto sbucciare e tagliare le pere a pezzetti, e cospargerle sul disco di pasta. Coprire con il secondo disco, premere bene sui bordi per sigillarlo, e bucherellare anche questo. Cuocere a 180° per 30-35 minuti, aspettando però che sia ben dorata, quindi lasciarla intiepidire prima di cospargere di zucchero a velo.
La torta è buona sia tiepida che fredda.

Nessun commento:

Posta un commento