24 giugno 2010

Crostata di frutta fresca

Devo per prima cosa ringraziare chi mi ha procurato così tanti frutti di bosco freschi, quindi un grande grazie agli zii Emanuele e Marinella, che si sono meritati una bella fetta ciascuno di torta! Sto parlando di una crostata con i frutti di bosco che ho preparato tra martedì e mercoledì, senza tuttavia riuscire ad assaggiarla prima di oggi. Ho utilizzato le mie ricette già testate per la pasta frolla e la crema pasticcera, quindi la riuscita è assicurata.



Ingredienti per la pasta frolla:
125 g burro
125 g zucchero
300 farina
1 uovo
Ingredienti per la crema pasticcera:
250 ml latte
2 tuorli
4 cucchiai zucchero
2 cucchiai farina
aroma vaniglia
Inoltre:
Frutta fresca (nel mio caso frutti di bosco)
gelatina per torte (Tortagel)

Riscaldare il forno a 180°. Montare a crema il burro con lo zucchero. Aggiungere quindi l'uovo e mescolare bene. A parte setacciare la farina e aggiungerla a cucchiaiate alla crema di burro, continuando a mescolare finché la pasta diventa solida. Finire di impastare con le mani, cercando di non scaldare troppo la pasta.
Rivestire di carta da forno una teglia tonda da crostate, oppure uno stampo con fondo apribile piuttosto grande. Stendere la pasta sul fondo e sui bordi della teglia, punzecchiare tutta la superficie con una forchetta e coprire con un'altro foglio di carta da forno. Versare sulla carta fagioli secchi oppure riso o noccioli di ciliegia (quello che volete!) per evitare che cuocendo si gonfi la pasta. Infornare a 180° per 30-35 minuti. Quando i bordi sembrano ben cotti si possono eliminare i fagioli e la carta e lasciar dorare la pasta per il resto della cottura. A chi interessa questa si chiama "cottura in bianco". Lasciar raffreddare completamente.

Mentre la pasta cuoce preparare la crema pasticcera. Scaldare in un pentolino il latte. In un'altra pentola sbattere i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari. Mescolare la farina, quindi aggiungere poco latte per volta, facendo attenzione ad amalgamarlo bene prima di aggiungerne altro per evitare di ottenere "grumi". Riscaldare quindi a fuoco basso, mescolando sempre, per 10 minuti. Il composto, prima liquido, comincerà a diventare cremoso e ad attaccarsi al fondo, ma continuando a mescolare dovrebbe essere perfetto.
Lasciar raffreddare anche la crema.

Io ho preparato la pasta e la crema il giorno prima, li ho fatti raffreddare e li ho lasciati in frigo finché non ho avuto tempo di completare la torta.
Preparare la gelatina utilizzando le istruzioni sulla confezione e lasciarla raffreddare un paio di minuti. Pulire la frutta fresca (eventualmente sbucciarla, affettarla e/o denocciolarla). Spalmare la crema pasticcera sulla pasta in uno strato non troppo sottile, sovrapporre la frutta in cerchi concentrici oppure a caso, e coprire con la gelatina. Lasciare la torta in frigo per almeno mezz'ora prima di servire.

Nessun commento:

Posta un commento