4 gennaio 2011

Menu di Capodanno 2010

Avrei voluto pubblicare subito il mio menu di capodanno, ma non sono stata bene, ed ho dovuto aspettare fino ad oggi. Stavo invece benissimo la notte di Capodanno, e come da tradizione ho organizzato il cenone in team con mia mamma, a casa sua.
Vi presento quindi il menù, corredato di foto e ricette, per quanto possibile. Le foto sono state scattate durante la cena, e per ogni piatto ho scherzosamente compilato un'etichetta, che ho scaricato gratuitamente dal sito PiggyBankParties che ho scoperto grazie a Catch my Party (e vi consiglio di fare una visita ad entrambi...).

Antipasti:

Croissant al grana
Croissant al grana
Formaggio grana a piacere
1 disco di pasta sfoglia già stesa (se è surgelata, è meglio scongelarla a temperatura ambiente)

Scaldare il forno a 180°. Lasciare la pasta sulla sua carta e trasferirla sulla teglia del forno. Con un coltello affilato tagliare la pasta in 4 spicchi e poi ogni spicchio in 3 parti triangolari. Grattugiare abbondantemente il formaggio grana sulla pasta, quindi arrotolare ogni triangolo su se stesso, partendo dalla base e terminando con la punta. Dare una leggera forma a cornetto curvando le estremità verso l'interno, come si vede nella foto, quindi cuocere in forno già caldo a 180° per 15-20 minuti.
Variando il ripieno si può ottenere qualsiasi tipo di croissant per ogni occasione, dolce o salata che sia.

Rotolini di pancetta
Rotolini di pancetta

1 rettangolo di pasta sfoglia già stesa (scongelata se surgelata)
100 g pancetta a fette grosse

Scaldare il forno a 180°. Stendere la pasta sulla sua carta e stenderci sopra la pancetta. Arrotolare partendo da un lato lungo verso l'altro, quindi sistemare sulla teglia del forno. Cuocere a 180° per 20-25 minuti, finché la pasta diventa dorata, quindi tagliare a striscioline larghe 2 cm.

Crostini con la crema di lenticchie
Crostini di lenticchie


100 g lenticchie lessate
1 cucchiaio di burro fuso
olio q.b.
Pane a sfilatino o baguettte

Si possono usare le lenticchie avanzate da un pasto precedente, oppure preparate come in questo caso per il contorno. Mi sono ispirata alla ricetta di Giallo Zafferano.
Passare al mixer le lenticchie con il burro fuso e quanto olio serve a rendere la crema spalmabile. Tagliare il pane a fette orizzontalmente e tostarlo in forno (se già caldo) oppure in padella con poco olio. Spalmare la crema sui crostini ancora caldi e servire subito.

Primo piatto:

Tagliatelle con ragù di capriolo
Tagliatelle al ragu di capriolo

Niente di speciale, qui, ho cotto le tagliatelle all'uovo e le ho condite con il ragù di capriolo già pronto in vasetto di vetro. In fondo, io sono brava a fare i dolci, mica i primi...

Secondo piatto:

Tagliata di manzo con contorno di lenticchie
Tagliata con lenticchie

La tagliata è preparata con la ricetta segreta di mia mamma, che non ho ancora carpito, mentre le lenticchie sono semplicemente lessate e condite con un po' di sale e olio, come piacciono a me.

Dessert

Tiramisu di Pandoro
Ahimé, qui manca la foto! Il dessert è stato gustato a mezzanotte, dopo il brindisi con il Prosecco spumante, ed in mezzo ai festeggiamenti non ho pensato a fotografarlo se non dopo aver già mangiato metà della mia porzione. D'altra parte, era così buono che in quel momento gli altri commensali avevano già ripulito il loro piatto!
Vi consiglio di provarlo, perché è un ottimo metodo per finire i dolci natalizi avanzati. Preparate la crema del tiramisù seguendo la ricetta classica, oppure la mia che trovate in questo post, ma sostituite i savoiardi con delle fette di pandoro tagliate sottili, e bagnate solo in superficie con il caffé. Il risultato è ottimo.


Con questo ho finito, finalmente, il post. Auguro a tutti un buon anno nuovo, ricco di soddisfazioni personali, di amore e amicizia, e possibilmente anche un "dolce" anno in compagnia della mia Cucina. Grazie di cuore a chi mi ha seguito finora e a chi mi seguirà in futuro.

Maela

Nessun commento:

Posta un commento