31 gennaio 2011

Muffin glassati

Non ho mai amato glassare i miei muffin, ma da un po' seguo alcuni blog di gente veramente in gamba con le decorazioni, e mi sono chiesta se per caso sono l'unica persona che non è capace di rendere "graziose" le sue creazioni. Probabilmente sì, ma magari ho solo bisogno di fare un po' di esercizio! Così, quando al supermercato ho trovato la novità della Paneangeli, le matite glitterate per decorare le torte e i biscotti, non ho resistito e le ho acquistate. Il risultato è quello che si vede in foto:


Ho decisamente bisogno di esercitarmi! Comunque erano buoni. I muffin sono una ricetta già pubblicata, i muffin ai frutti di bosco, quindi parlo solo della glassatura.
Ho cercato in internet una glassatura semplice, ma prevedono tutte burro, panna o uova. Quindi ho pensato di temperare il cioccolato e usarlo come copertura, solo per scoprire che il mio termometro da zucchero è rimasto a casa dei miei! Tuttavia non è difficilissimo anche senza termometro, bisogna solo fare attenzione a non scaldare troppo il cioccolato. Per glassare circa 6-7 muffin ho usato 100 g di cioccolato bianco e l'ho sciolto lentamente al microonde a bassa potenza, mescolando ogni minuto. Quando finalmente si è sciolto ho tolto la tazza dal microonde e l'ho piazzata in una terrina molto più grande che ho riempito di acqua fredda fino a metà della tazza. Continuando a mescolare con un cucchiaino ho aspettato che diventasse freddo ma senza indurire, quindi l'ho riscaldato appena appena con 30 secondi di microonde alla minima potenza. In questo modo il cioccolato diventa lucido e quando poi si solidifica fa croc sotto i denti, che è la più bella soddisfazione al mondo.
Ho quindi usato il cioccolato fuso per ricoprire i muffin freddi mentre erano ancora nello stampo di silicone, ma forse è meglio toglierli prima dallo stampo e poi glassarli. Ho lasciato il cioccolato solidificare a temperatura ambiente, perché nel frigorifero solidifica prima ma tende a diventare opaco, e dopo un paio d'ore ho potuto finalmente scrivere le iniziali sui muffin con le matite colorate!
Ripeto: ho bisogno di esercizio, ma, in fondo, nessuno è nato maestro!

Nessun commento:

Posta un commento