27 febbraio 2011

Crostata bicolore

La ricetta è tratta dal numero di Gennaio 2011 di Più Dolci. L'unica differenza è che io avevo una teglia più grande di quella raccomandata e quindi gli strati di crema sono molto sottili, ma il gusto è ottimo.

Crostata bicolore

Preparazione 60 minuti, cottura 50 minuti
Ingredienti per la pasta:
320 g farina
135 g burro
1 uovo
100 g zucchero
1/2 cucchiaino di lievito
2 pizzichi di sale
1 fialetta aroma vaniglia
Ingredienti per la crema:
2 uova
250 g latte
80 g zucchero
20 g farina
1/2 fialetta aroma vaniglia
Ingredienti per la farcia scura:
50 g farina
20 g fecola
25 g cacao
125 g zucchero
2 uova
3 tuorli
40 g latte
50 g burro fuso e freddo
1/2 fialetta aroma vaniglia

Preparare la pasta frolla impastando velocemente tutti gli ingredienti senza scaldarla troppo. Stenderla con il mattarello su un foglio di carta da forno ad uno spessore di 4 millimetri ed usarla per foderare uno stampo da crostata rotondo del diametro di 26 cm. Rifilare i bordi, punzecchiare il fondo con una forchetta e lasciare in frigorifero.
Passare ora alla crema. Scaldare il latte con la vaniglia senza farlo bollire. In una pentola che possa andare sul fuoco montare bene le uova con lo zucchero, poi aggiungere la farina e mescolarla in modo che non faccia grumi. Aggiungere quindi il latte, poco alla volta, e cuocere la crema su fuoco dolce, sempre mescolando. Io l'ho trattata come una crema pasticcera e l'ho cotta finché non si è raddensata, circa una decina di minuti. Togliere dal fuoco e tenere da parte.
A questo punto consiglio di accendere il forno a 180° per scaldarlo.
Per la farcia scura montare le uova con i tuorli e lo zucchero. Continuando a sbattere versare l'aroma, la farina, la fecola, il cacao, il burro fuso e il latte.
Riprendere la pasta dal frigo e versare la crema gialla, livellare con il dorso di un cucchiaio, quindi distribuire con delicatezza la farcia scura, in modo che non si mescoli a quella gialla ma faccia uno strato superiore. Livellare anche questa, poi infornare a 180° per 40 minuti in forno ventilato, poi proseguire la cottura per altri 8 minuti in forno statico e con calore solo dal basso. Sfornare e lasciar raffreddare.

Nessun commento:

Posta un commento