11 luglio 2011

Focaccia salata

Come l'anno scorso ho preparato la focaccia salata, ma ho seguito un'altra ricetta che ho trovato sul sito della Paneangeli, dove ci sono le istruzioni sia per il lievito di birra fresco che per quello secco. In più ho utilizzato la farina di Manitoba, ed ho farcito la focaccia per metà con olive nere e per metà con patate al rosmarino (un contorno già surgelato che avevo in congelatore) ed il risultato è stato più che soddisfacente.

Focaccia salata

Tempo di preparazione: 30 minuti, lievitazione 1 ora, cottura 20 minuti
Ingredienti:
500 g farina bianca
1 bustina di lievito di birra secco
10 g zucchero
1 cucchiaino sale
4 cucchiai olio di oliva
275-300 ml acqua tiepida a 40 °

Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito di birra secco. Al centro praticare un buco e versare lo zucchero, il sale e l'olio. Amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo man mano l'acqua tiepida.
Lavorare l'impasto con le mani sul piano del tavolo per almeno 10 minuti, allargandolo, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo.
Rimettere l'impasto nella terrina infarinata, coprire con un canovaccio pulito e lasciare lievitare in un luogo tiepido e al riparo dalla corrente, come il forno spento, per circa 40 minuti.
Stendere la pasta con il mattarello in una sfoglia rettangolare non troppo sottile, trasferirlo nella teglia del forno coperta di carta da forno e bucherellarla con i polpastrelli. Coprirla con il canovaccio e lasciare riposare per altri 15-20 minuti.
Nel frattempo riscaldare il forno a 180°.
Con un pennello da cucina spennellare la superficie della focaccia con due cucchiai di olio e cospargerla di sale grosso. A piacere è possibile anche farcirla.
Cuocere a 190-200° per 15-20 minuti, finché la focaccia è ben dorata.

Nessun commento:

Posta un commento