8 aprile 2012

Treccia di pane dolce

Come dolce per il pranzo di Pasqua ho preparato questo pane dolce, che però sarebbe forse più adatto per il menù di Pasquetta. Ho trovato la ricetta sul blog di BrownEyedBaker, ed è descritto come un pane dolce di origini italiane. Mi sembrava molto semplice e quindi ho deciso di farlo, ma ovviamente avendo la macchina per il pane è diventato ancora più semplice.
Ho dimezzato le dosi, perché erano troppe per la mia macchina per il pane, ma è risultata una quantità molto elevata di pasta (come si può vedere nella foto qui a lato) e alla fine ho ottenuto due focacce molto grandi.
Il gusto non è molto dolce, quindi è perfetta anche per la prima colazione, magari spalmata di cioccolata o di marmellata.
Qui sotto descrivo il procedimento che ho seguito io con la macchina per il pane, anche perché fare il pane a mano non è proprio una passeggiata. Se qualcuno avesse comunque bisogno di aiuto per la traduzione della ricetta originale, sono qui, basta chiedere!

Treccia di pane dolce


Tempi: 2 ore e mezza di impasto/lievitazione, 30-40 minuti di cottura.
Ingredienti
Per la pasta:
500 g farina di manitoba
175 ml latte
60 g zucchero
il succo di un'arancia
1 bustina di lievito secco per il pane
100 g burro fuso
4 uova
1/2 cucchiaino di sale
aroma arancia e vaniglia
Per la decorazione:
1 uovo
granella di zucchero

Versare nel cestello della macchina del pane gli ingredienti in quest'ordine: latte, succo d'arancia, uova, burro fuso, aromi, sale, farina, zucchero, lievito. Lanciare un programma di solo impasto (nella mia macchina dura un'ora e mezza) e controllare la lavorazione. Se l'impasto sembra troppo appiccicoso aggiungere ancora farina (dipende dalla quantità di succo presente nell'arancia). Deve formarsi una palla liscia anche se ancora un po' appiccicosa al tatto.

Al termine del programma di impasto mettere la pasta sulla superficie di lavoro e tagliarla in quattro pezzi delle stesse dimensioni. Ottenere da ogni pezzo un salsicciotto lungo circa 50-60 cm ed intrecciarli a due a due per ottenere due lunghe trecce. Trasferirle sulla teglia già coperta di carta da forno.
Accendere il forno a 50°. Sbattere l'uovo rimasto in una tazza e spennellarlo sulla superficie delle due trecce. Cospargere con la granella di zucchero.
Infornare le trecce per completare la lievitazione (la bassa temperatura e l'ambiente chiuso del forno sono perfetti a questo scopo). Passata mezz'ora alzare la temperatura a 180° e cuocere per 30-40 minuti, controllando che non si dori troppo. Lasciar raffreddare completamente prima di servire.

2 commenti:

  1. che bella treccia anch'io ho fatto parecchie ricette così mi piacciono tanto brava !!!

    RispondiElimina
  2. Grazie Silvia, spero che ti piaccia la mia ricetta!

    RispondiElimina