20 novembre 2012

Cinnamon rolls

Ho assaggiato diverse volte questi dolcetti, sia in America che in Inghilterra, ed era da un bel po' che avevo intenzione di provare a farli. I cinnamon rolls sono fatti di pasta lievitata arrotolata su un ripieno di cannella (da cui il nome) e uvetta, e ricoperti di una glassa di zucchero. Ho trovato la ricetta sul sito americano Better Homes and Gardens (adoro questo sito!) ed ho provato ad adattarla per la macchina del pane. Questi rolls andrebbero poi cotti in una teglia, uno vicino all'altro, ma dato che le mie teglie sono o troppo grandi o troppo piccole, ho deciso di usare quella piccola e lo stampo a cerchio apribile che uso per i dolci. Forse sarebbe stato meglio usare quella grande, perché ho dovuto stringere i rolls per farli stare tutti, e così, non avendo spazio per allargarsi, sono lievitati in verticale, diventando una vera e propria torta! La porzione normale sarebbe un roll a testa, ma nel mio caso ho dovuto tagliare la torta a fette, altrimenti sarebbe stato esagerato. Il gusto comunque è ottimo e anche se la forma è strana è molto carina, una volta ricoperta di glassa.

Cinnamon rolls

Tempi: preparazione 30 minuti, programma di impasto e lievitazione 1h e 30 minuti, seconda lievitazione 45 minuti, cottura 30 minuti
Ingredienti:
per la pasta lievitata:
500-550 g farina manitoba
1 bustina lievito secco
200 ml latte
75 g burro
75 g zucchero
1/2 cucchiaino di sale
3 uova
per il ripieno:
150 g zucchero di canna
30 g farina
1 cucchiaio di cannella
115 g burro a temperatura ambiente
150 g uvetta
per la glassa:
150 g zucchero a velo
1/2 fialetta di aroma vaniglia
2-3 cucchiai di latte

Partiamo con la pasta lievitata:
In un pentolino versare il latte, il burro e lo zucchero, e cuocere a fuoco basso fino a raggiungere la temperatura di 50°. Anche senza il termometro da zucchero, basta attendere che il burro inizi a sciogliersi nel latte, e il latte inizi a fare qualche bollicina lungo i bordi del pentolino. Spegnere il fuoco e continuare a mescolare finché il burro non si sarà sciolto completamente.
Versare la miscela di latte e burro nel cestello della maccchina del pane e coprire con 500 g di farina. In un angolo del cestello versare il sale, in un altro il lievito, e le uova al centro. Lanciare il programma di impasto e lievitazione e rimanere a controllare, aggiungendo a cucchiaiate resto della farina se l'impasto dovesse sembrare troppo appiccicoso, oppure ancora latte nel caso contrario.
Al termine del programma si può preparare il ripieno:
Far rinvenire le uvette in una ciotola di acqua calda. Mescolare in un'altra ciotola lo zucchero di canna con la farina e la cannella. Aggiungere il burro tagliato a cubetti e amalgamare con un mixer, fino ad ottenere un composto grumoso.
Imburrare o coprire di carta da forno una teglia rettangolare di dimensioni 32x22 (o anche più grande).
Stendere la pasta sopra un foglio di carta da forno in un rettangolo di circa 45x30 cm (per ottenere rolls più piccoli, aumentare il lato lungo e diminuire quello corto, io credo che la prossima volta proverò con un 60x20). Spezzettare il ripieno sopra la pasta, cercando di mantenere un bordo libero di circa 2 centimetri lungo i lati lunghi, quindi coprire con l'uvetta strizzata. Aiutandosi con il foglio di carta da forno, sollevare la pasta dal lato lungo e arrotolarla su se stessa. Con un coltello tagliare il rotolo in fette alte circa 2 cm ed appoggiarle sulla teglia su un lato tagliato, in modo che dall'alto si veda l'effetto girandola. Disporre le fette una vicina all'altra. Lasciar lievitare per altri 45 minuti in un luogo caldo e senza spifferi.
Accendere il forno a 180° e, quando ha raggiunto la temperatura, infornare i rolls e cuocerli per 25-30 minuti, finché non avranno un bel colore marrone dorato. Togliere dal forno e lasciar raffreddare per 5 minuti.
Nel frattempo preparare la glassa:
In una ciotola mescolare lo zucchero a velo e la vaniglia. Stemperare poco latte per volta, mescolando, fino ad ottenere una glassa densa e liscia.
Versare con un cucchiaio la glassa sui rolls ancora caldi, ottenendo un disegno a spirale. Si possono servire sia tiepidi che freddi.


Aggiornamento: la mia mamma ha seguito questa stessa ricetta, ma ha cotto i rolls sulla teglia grande del forno, un po' distanti l'uno dall'altro, e il suo risultato è stato più simile ai Cinnamon Rolls che si possono mangiare oltremanica. Guardate che belli!
 
Cinnamon rolls mamy

Nessun commento:

Posta un commento