9 dicembre 2012

Ruote di panpepato e marzapane

Ho iniziato questa settimana a sfornare biscotti di Natale, come sempre con le ricette fidatissime tratte da una vecchia rivista (i 101 migliori biscotti). I primi biscotti che ho fatto si chiamavano "triangoli del califfo", ma io volevo biscotti rotondi e quindi ne ho semplificato il nome. Si tratta di panpepato ripieno di marzapane, una bontà eccezionale che però richiede un po' di tempo per la preparazione. Quando avevo meno tempo, realizzavo i biscotti di sera, e ogni volta che la ricetta richiedeva un riposo di un'ora, lasciavo riposare tutta la notte e finivo il giorno dopo. Un'ottima strategia che consiglio a tutti!

Il panpepato andrebbe sempre preparato con un buon anticipo prima delle feste, e conservato ben chiuso in una scatola o in un sacchetto di plastica, perché ha bisogno di tempo per sviluppare il suo caratteristico aroma dovuto alle spezie. Quindi, meglio prepararlo e poi dimenticarsene, almeno fino a Natale, per mangiare un biscotto speciale!

Ruote panpepato marzapane

Tempi: preparazione 1 ora, riposo 2 ore, cottura 15 minuti.
Ingredienti:
250 g miele
100 g zucchero
100 g margarina
1 cucchiaino di bicarbonato
2 cucchiai di liquore al kirsch (io avevo il maraschino)
400 g farina
1/2 cucchiaino di noce moscata grattugiata
1 cucchiaino di chiodi di garofano macinati (non ne avevo, ho rimediato con mezzo cucchiaino di zenzero)
2 cucchiaini di cannella in polvere
1 fialetti di aroma limone
2 uova
600 g pasta di marzapane (volendo farla in casa si può seguire questa ricetta, aumentando zucchero e mandorle a 300g invece che 200g)

In un pentolino versare il miele, lo zucchero, la margarina e 2 cucchiai d'acqua, scaldare a fuoco medio continuando a mescolare finché non si sarà sciolto lo zucchero (attenzione agli schizzi! lo zucchero scioglie a temperature molto alte!).
Sciogliere il bicarbonato nel liquore.
In una terrina grande mescolare la farina con le spezie, l'aroma di limone e un uovo. Aggiungere il composto di miele e il liquore, e impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, eventualmente finendo di impastare a mano sul piano di lavoro. Avvolgere la pasta in una pellicola trasparente e lasciar riposare un'ora (meglio se tutta la notte) in frigorifero.
Togliere dal frigorifero la pasta (se è rimasto il frigo tutta la notte, toglierla almeno mezz'ora prima) e tagliare due fogli di carta da forno piuttosto grandi. Su uno dei due disegnare un quadrato 40x40 cm (se il foglio è più piccolo, disegnare un rettangolo 32x48). Girare il foglio dalla parte non disegnata (si dovrebbe vedere il disegno in trasparenza), appoggiare la pasta e poi coprire con il secondo foglio. Con il mattarello stendere la pasta fino a riempire il rettangolo disegnato, tagliando con un coltello la pasta che fuoriesce dal bordo ed usandola per riempire dove manca. Spennellare la pasta con l'uovo rimasto, leggermente sbattuto. Tagliare la pasta in striscie di 8 cm di lato (ne escono 5 dal quadrato 40x40 e 6 dal rettangolo 32x48).
Con la pasta di marzapane formare 5 o 6 salsicciotti della stessa altezza delle striscie appena tagliate, e appoggiarli al centro della striscia di pasta (la foto può aiutare a capire quello che ho appena descritto). Avvolgere la pasta attorno al marzapane e stringere bene i bordi per sigillarli. Appoggiare i rotolini ottenuti sulla piastra da forno coperta da un foglio di carta da forno, con la giuntura verso il basso, e lasciarli riposare per un'ora (meglio tutta la notte).
Accendere il forno a 180° e togliere i rotolini dal frigo. Rotolarli leggermente con le mani per ottenere una forma più rotonda, nel caso si siano un po' appiattiti, quindi usando un coltello affilato tagliare delle fette spesse 1,5 cm e adagiarle sulla piastra del forno coperta di carta da forno. Cuocere a 180° per 15 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento