19 maggio 2013

Pollo al curry

Il Marito ama cucinare, ed ha un suo "piatto forte": il pollo al curry. Il curry è una miscela di spezie di origine indiana, ed ogni famiglia ha la sua speciale ricetta. Una vera ricchezza di gusti. Per questo motivo il Marito preferisce arricchire quello pronto che si trova al supermercato, comprando a parte le spezie e miscelandole nel mortaio. In ogni caso credo che questa ricetta possa venire molto bene anche con il semplice curry comprato.

Pollo al curry

Tempo: 30 minuti
Ingredienti per 2 persone (come piatto unico)
4 fettine di petto di pollo
180g riso basmati
200 ml latte di cocco
q.b. vino bianco (circa un bicchiere)
2 cucchiaini di curry in polvere
Olio evo
Peperoncino in polvere o olio molto piccante.

Mettere a bollire l'acqua in una pentola capiente e salarla.
Tagliare le fettine di pollo in striscioline e poi ancora in bocconcini. Scaldare un po' di olio in un wok o in una padella grande. Rosolare la carne per pochi secondi, quindi sfumare con un po' di vino bianco. Continuare la cottura per qualche minuto, continuando ad aggiungere vino bianco finché il pollo non sarà cotto. Non far asciugare il vino del tutto. Abbassare il fuoco e versare un cucchiaino raso di curry, mescolando per rendere il tutto giallo. Aggiungere il peperoncino (o l'olio piccante), un'altro cucchiaino di curry, il latte di cocco, e mescolare bene. Lasciar consumare il liquido per un paio di minuti, quindi spegnere il fuoco e coprire.
Cuocere il riso basmati nell'acqua bollente e scolarlo.
Versare il riso al centro dei piatti, formando una cupola o usando un coppapasta. Circondare il riso con il pollo, quindi coprire il riso con la salsa al curry. Servire subito.

Nessun commento:

Posta un commento