22 luglio 2013

Pandolce alle ciliegie

Questo è il dolce che ho portato alla grigliata di condominio, la ricetta l'ho trovata sul numero di luglio di Più Dolci, ovviamente modificata per adattarla alla macchina del pane.
La pasta è lievitata molto, troppo, quindi forse avrei dovuto usare due stampi invece che uno solo. Inoltre, credo che la prossima volta taglierò le ciliegie invece di lasciarle intere, per distribuirle meglio all'interno del dolce. In ogni caso è stato apprezzato, perché è un dolce poco "dolce"! E i più golosi hanno ben pensato di spalmarci sopra la Nutella!

Pandolce alle ciliegie

Tempi: programma di impasto della macchina del pane (1 ora e mezza), preparazione 30 minuti, ulteriore lievitazione 30 minuti, cottura 40 minuti.
Ingredienti:
120 ml acqua
3 tuorli
100 ml latte
550 g farina
1 bustina lievito secco o una tavoletta di lievito di birra
60 g burro morbido
80 g zucchero
1 pizzico di sale
Per la farcia:
250 g ciliegie denocciolate (molto mature)
2 cucchiai zucchero

Versare nella macchina del pane gli ingredienti nell'ordine e lanciare il programma di lievitazione e impasto.
Al termine del programma ricoprire con la carta da forno uno o due stampi rettangolari o circolari.
Stendere la pasta in un rettangolo, spennellare la superficie con poco latte e spolverizzarla con lo zucchero. Distribuire le ciliegie (intere o a pezzetti), quindi arrotolare la pasta dal lato più lungo.
Con un coltello affilato tagliare la pasta in pezzi alti 4-5 cm e distribuirli su uno stampo, senza che siano troppo vicini: lievitando la pasta riempirà tutti gli spazi. Coprire con un canovaccio pulito e riporre a lievitare in un luogo riparato (il forno spento è perfetto) per almeno mezz'ora.
Infornare in forno caldo a 175° per 35-40 minuti, quindi lasciar raffreddare prima di servire.

Nessun commento:

Posta un commento