14 febbraio 2015

Castagnole al forno

Ogni anno, in questo periodo, io sono divisa tra l'amore per i dolci tipici del Carnevale e l'odio per la friggitrice. So che è facile trovare in vendita crostoli, frittelle e castagnole, ma mi manca la soddisfazione di prepararli in casa. Quest'anno mia mamma ha fatto i crostoli (o chiacchiere) al forno, e io ho provato con le castagnole, seguendo una ricetta che ho trovato sul numero di febbraio di "Curarsi Mangiando". Si tratta di una ricetta leggera, senza burro né uova, e prevede la frittura, ma in un riquadrino c'è scritto come cuocere le castagnole al forno.

Il Marito, che adora le castagnole, ha molto apprezzato questa versione, anzi mi ha rimproverata per averle fatte così buone mentre siamo in dieta. Glielo dico che sono light?



Ingredienti:
450 g farina integrale
150 g zucchero di canna
2 cucchiai di fecola
1 bustina di lievito
1/2 tazzina di rum (facoltativa, io non l'ho messa)
Aroma limone
Latte di soia quanto basta (io ho usato quello di avena, ma andrà bene qualsiasi latte vegetale o animale)

Versare gli ingredienti in una ciotola e mescolarli con le mani. Aggiungere il latte di soia poco per volta finché non si otterrà una pasta malleabile. Suddividere la pasta in tante palline e disporle su una teglia ricoperta di carta da forno. Io ho lasciato le palline in frigo per un'ora, ma si può saltare questo passaggio.
Scaldare il forno a 190° e cuocere finché le castagnole non saranno ben dorate (questo dipende dalle dimensioni delle palline). Lasciar raffreddare, poi cospargere di zucchero a velo.

Nessun commento:

Posta un commento