28 giugno 2018

Salmorejo

Il Salmorejo è una zuppa di pomodori fredda tipica dell'Andalusia, simile al Gazpacho ma più semplice perché comprende pochi ingredienti. Di solito viene servita con uova sode e prosciutto crudo come antipasto, ma io la propongo come primo piatto estivo, magari da preparare la sera prima e poi mangiare appena tolta dal frigo a mezzogiorno. La ricetta è di Misya, l'ho modificata perché ho sbagliato la quantità di pomodori e per togliere l'aglio, e il Marito, seppur scettico all'inizio, ha molto apprezzato.
La metto sotto la categoria "veg" perché servita come ho fatto io, con le uova sode, è vegetariana, ma è buona anche senza e in questo caso diventa vegana.



Ingredienti (piatto unico per due persone)
750 g pomodori maturi (quelli a grappolo sono molto gustosi)
150 g pane raffermo (io non ho mai pane raffermo in casa, avevo un po' di pane di segale ed ho usato quello) senza la crosta
40 ml olio evo
1 cucchiaino di sale
2 uova sode (facoltativo)

Mettere a mollo il pane in un piatto fondo coprendolo di acqua (nella ricetta tradizionale sarebbe acqua e aceto, devo provare).
Lavare i pomodori, tagliarli e frullarli nel mixer. Passare la purea nel passaverdure (io non ce l'ho quindi l'ho passata in uno scolapasta a fori non troppo piccoli, aiutandomi con un cucchiaio, poi ho rifrullato quello che rimaneva e ho ripassato di nuovo nello scolapasta, quello che è rimasto nello scolapasta alla fine erano solo semi e pezzi di bucce, che ho gettato).
Aggiungere olio, sale e il pane leggermente strizzato e fatto a pezzetti con le mani, e frullare ancora. Assaggiando, a questo punto ho aggiunto ancora un po' di sale e pepe, ma sono gusti.
Trasferire il tutto in un contenitore con coperchio (meglio se ermetico) e lasciare in frigo per almeno due ore.
Prima di servire si può lasciare qualche minuto a temperatura ambiente, ed eventualmente guarnire con un filo d'olio evo e le uova sode.
Si può conservare in frigo per un paio di giorni (senza le uova ovviamente).

Nessun commento:

Posta un commento