9 gennaio 2010

Torta marmorizzata



Eccomi di ritorno, dopo aver smaltito tutti i dolci festivi! Oggi ho ritrovato un vecchio ricettario di mia mamma, "I dolci si fanno così", terza edizione, edito dalla Cammeo (allora si chiamava così)non so quanti anni fa. L'ultima edizione si può scaricare, previa registrazione, dal sito della Paneangeli, sotto la sezione Archivio ricettari. Quanti ricordi quel ricettario! Ricette buone, torte da inzuppare nel latte a colazione, o nel te della merenda, oppure nel vino come fa ancora il mio babbo dopo cena. La torta che ho deciso di preparare è infatti la sua preferita, ed anche questa volta è stata apprezzata.
Prima di scrivere la ricetta, però, vorrei ringraziare il mio cane, Perla, che ha deciso di posare per la foto della torta.

Ingredienti:
250 g burro morbido
250 g zucchero
aroma vaniglia
4 uova
1 pizzico di sale
500 g farina bianca
5-6 cucchiai latte
1 bustina di lievito
Per la parte scura:
25 g cacao amaro
35 g zucchero
2-3 cucchiai di latte

Lavorare il burro a crema ed aggiungere gradatamente zucchero, vanillina, uova, aroma e sale. Impastare a cucchiaiate la farina setacciata, alternandovi a piccole dosi il latte e aggiungere, per ultimo, il lievito setacciato. Usare solo la quantità di latte sufficiente per ottenere una pasta di consistenza tale da staccarsi pesantemente dal cucchiaio. Mettere i due terzi della pasta in uno stampo a ciambella del diametro di 24 cm, imburrato e infarinato.
Unire al resto della pasta il cacao setacciato, lo zucchero e la quantità di latte sufficiente per ottenere di nuovo una pasta che si stacca pesantemente dal cucchiaio. Distribuire la pasta scura sopra quella chiara. Per ottenere un disegno marmorizzato, far passare a spirale una forchetta dall’alto in basso attraverso i due strati della pasta. Fare attenzione solo a non mescolare i due strati, e ovviamente a non strisciare lo stampo!
Cuocere per 60 minuti circa nella parte centrale del forno preriscaldato, ventilato, a 170°. Per chi usa uno stampo in silicone, sono sufficienti 40 minuti.

Nessun commento:

Posta un commento