6 agosto 2011

Foresta Nera

Come l'anno scorso ho partecipato ad una gara di torte alla sagra del mio paese. Forte di quell'esperienza ho iniziato con un giorno d'anticipo per fare un dolce che fosse bello oltre che buono. La mia scelta è caduta sulla Foresta Nera, un dolce tedesco fatto con un pandispagna al cioccolato, panna e ciliegie. Non è una ricetta semplice, ma di certo è alla mia portata. La ricetta è di GialloZafferano ed è perfetta, io ho solo sostituito le ciliegie con le amarene sciroppate (perché non ho il togli-noccioli) e la panna con il Dolceneve per paura che la panna smontasse prima della gara. Chiaramente qui di seguito indico la mia ricetta variata, ma per chi preferisse l'originale il link alla ricetta di GialloZafferano è sempre attivo.
La torta è stata molto apprezzata da parenti, conoscenti e (soprattutto) bambini, ma non dalla giuria. Premio di consolazione anche quest'anno, quindi, ma dato che si tratta di una bella paletta per servire i dolci, posso dirmi soddisfatta! E per l'anno prossimo si vedrà.


Foresta Nera


Tempi di preparazione: 50 minuti per il pandispagna (che può essere fatto anche il giorno prima), un'ora per il raffreddamento e un'ora abbondante per la composizione; tempo di cottura 50 minuti.

Ingredienti:
Per il pandispagna:
6 uova
180 g zucchero

75 g burro
140 g cioccolato fondente
100 g farina
una bustina lievito in polvere
50 g frumina (o fecola o simili)

Per la farcitura (torta a 3 strati):
1 kg amarene sotto sciroppo (ho preso due confezioni per ottenere un peso sgocciolato di circa 500 g)
1 e 1/2 bicchierini di maraschino
1 confezione e mezza di Dolceneve
600 ml latte
60 g cioccolato fondente
(per una torta a 2 strati invece che 3 ridurre così: 500 g di amarene, una confezione di Dolceneve, 400 ml di latte e 1 bicchierino di maraschino)

Preparazione del pandispagna
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente. Quando sarà completamente fuso togliere dal fuoco, aggiungere il burro a cubetti e mescolare con un cucchiaio di legno finché non si sarà sciolto anche il burro. Lasciar intiepidire.
Accendere il forno a 180° e foderare con la carta da forno la base di uno stampo a cerchio apribile del diametro di 26 cm.
Dividere i tuorli dagli albumi in due ciotole separate. Sbattere con il mixer i tuorli con metà dello zucchero finché non si otterrà un composto chiaro e spumoso. Montare a neve gli albumi, e quando saranno ben montati aggiungere lentamente lo zucchero rimasto, senza smettere di montare: si otterrà una meringa lucida.
In una terza ciotola setacciare la farina con la frumina ed il lievito. Versare ora il cioccolato, ormai tiepido, nella ciotola dei tuorli, e mescolare con un mestolo di legno. Incorporare gli albumi, mescolando dal basso verso l'alto per non farli smontare, quindi aggiungere poco per volta la farina, continuando a mescolare dal basso verso l'alto.
Versare l'impasto nello stampo ed infornare a 180° per 45 minuti. Non aprire il forno prima di 40 minuti, per non sgonfiare la torta, e solo dopo quel tempo controllare con uno stecchino se è cotta al centro, altrimenti prolungare la cottura.
Lasciar raffreddare la torta per almeno un'ora, ma più tempo raffredda meglio è: se è ancora calda quando la si taglia, tende a sbriciolarsi, rovinando tutto il lavoro.
Farcitura e decorazione
Sgocciolare le amarene, serbando lo sciroppo, e preparare la prima confezione di Dolceneve con 400 ml di latte e un bicchierino di maraschino seguendo le istruzioni della confezione.
Tagliare la torta in 3 strati e posizionare quello superiore, rovesciato sotto-sopra, sul piatto da portata. Bagnare la superficie con lo sciroppo usando un cucchiaio, quindi stendere uno strato molto sottile di Dolceneve. Distribuire metà delle amarene sopra la crema, quindi distribuire un'altro strato di Dolceneve, in modo da coprire le amarene. Dovrebbe avanzare circa un terzo della crema iniziale.
Sovrapporre lo strato centrale della torta e ripetere le operazioni, serbando solo una decina di amarene per la decorazione finale. Per finire lo strato di crema sarà necessario anche preparare la mezza confezione di Dolceneve rimanente, con 200 ml di latte e mezzo bicchierino di maraschino.
Sovrapporre lo strato finale della torta e ricoprire tutta la torta, compresi i lati, con uno strato sottile di Dolceneve.
Con un pelapatate ottenere dei riccioli di cioccolato dal cioccolato fondente rimasto ed utilizzare una paletta (od un coltello largo dalla parte non tagliente) per farli aderire ai lati e lungo il bordo della torta. Lasciare libero solo il centro.
Versare la crema Dolceneve rimasta in una siringa da pasticcere con il beccuccio a stella e spremere dei ciuffetti di decorazione al centro della torta, quindi sovrapporre le amarene rimaste.
Lasciar raffreddare in frigo per mezz'ora prima di consumare.

Foresta Nera

Nessun commento:

Posta un commento