25 dicembre 2014

Bretzel alle mandorle

La ricetta di questi bretzel arriva dal mio vecchio e collaudato libro di biscotti natalizi, "i 111 migliori biscotti", con qualche variante: non avendo le nocciole le ho sostituite con le mandorle, e mancando il cioccolato ho ricoperto i biscotti con la glassa di un altro biscotto, così sono venuti perfetti.

Il Bretzel è il biscotto più in basso nella foto.

Ingredienti:
200 g mandorle tritate finemente (oppure nocciole)
200 g farina
100 g zucchero
3 tuorli (ho conservato gli albumi per fare le meringhe)
170 g burro ammorbidito a temperatura ambiente

per la glassa:
50 g zucchero a velo
1 cucchiaio di acqua
qualche goccia di aroma mandorla (nel caso l'ingrediente principale siano le nocciole, sostituire con aroma vaniglia oppure rum)

In una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema, poi aggiungere il burro e mescolare bene. Impastare la farina e le mandorle, formare una palla, coprirla con la pellicola trasparente e lasciarla in frigo un'ora.
Scaldare il forno a 180°. Togliere la pasta dal frigo, prendere una piccola porzione, formare un rotolino sottile lungo circa 15 cm e con quello formare un bretzel incrociando le estremità verso il centro e schiacciandole un poco per attaccarle. Mettere i bretzel sulla teglia ricoperta di carta da forno e cuocerli per 10-15 minuti, facendo attenzione a non bruciarli. Toglierli dal forno e lasciarli raffreddare su una gratella.
Quando i biscotti sono freddi preparare la glassa mescolando con un cucchiaino lo zucchero a velo, l'acqua e l'aroma. Spennellare la glassa sui biscotti e lasciarli asciugare a temperatura ambiente.

Nessun commento:

Posta un commento